de fr it

Jean-Jacques deSandoz-Travers

25.5.1737 La Chaux-de-Fonds, 4.4.1812 Neuchâtel, rif., di Le Locle. Figlio di Jean-Jacques, pastore rif. e signore di Travers, e di Anne-Marie nata Sandoz. Pronipote di Jean Jacques (->). (1769) Catherine-Henriette de Meuron, figlia di Samuel Meuron. Studiò diritto a Basilea, conseguendo il dottorato nel 1757. Fu avvocato e notaio a Neuchâtel, castellano di Thielle (1770-99) e Consigliere di Stato neocastellano (dal 1775 alla morte; pres. nel 1781). Succedette al fratello Henri (1727-1797) quale signore di Travers (1797-1812). Fu inoltre giudice del tribunale dei Tre Stati (1798-99), pres. del fondo Sandoz (1769-1812) e membro della Soc. di emulazione patriottica. Autore di un trattato sul notariato, nel 1790 tradusse in franc. l'opera di Karl Müller-Friedberg Über der Eidgenossen Staats-Interesse in Absicht auf das Fürstenthum Neuenburg und Vallendis.

Riferimenti bibliografici

  • Matrikel Basel, 5, 215
  • J.-P. Jelmini (a cura di), Les Sandoz, du Moyen Age au troisième millénaire, 2000, 83, 86, 88
Link
Controllo di autorità
GND

Suggerimento di citazione

Klauser, Eric-André: "Sandoz-Travers, Jean-Jacques de", in: Dizionario storico della Svizzera (DSS), versione del 29.01.2013(traduzione dal francese). Online: https://hls-dhs-dss.ch/it/articles/015744/2013-01-29/, consultato il 21.09.2020.