de fr it

San Meinrado

Cappella, locanda e azienda agricola sul passo dell'Etzel nel quartiere Egg del com. di Einsiedeln (SZ), di proprietà dell'abbazia di Einsiedeln. Dall'828 ca. all'835 ca. fu abitata dall'eremita Meinrado, che si stabilì poi nel "Bosco oscuro" (Finsterer Wald), dove più tardi venne fondata l'abbazia di Einsiedeln. I pellegrini provenienti dalla Germania meridionale, dalla Baviera e dal Tirolo in cammino verso Santiago di Compostella passano dal valico e da Einsiedeln. Accanto al romitaggio di Meinrado sorse una cappella, menz. nel 1298, in cui, secondo la leggenda, fu seppellito il cuore del santo. Il luogo fu venerato già nel ME. Nel 1697-98 Caspar Moosbrugger diresse la costruzione della nuova cappella; dopo un incendio (1758) fu riedificata e da allora più volte restaurata. Anche la locanda Sankt Meinrad, menz. nel 1370 e distrutta anch'essa dalle fiamme nel 1758, fu ricostruita e restaurata, l'ultima volta nel 1981-83.

Riferimenti bibliografici

  • O. Lang (a cura di), Sankt Meginrat, 2000
  • Meginrat, cat. mostra Einsiedeln, 2001
  • MAS SZ, n.s., 3/2, 2003, 338-356