de fr it

Daniel vonFellenberg

Olio su tela del 1792, realizzato da Heinrich Oelenhainz (Burgerbibliothek Bern).
Olio su tela del 1792, realizzato da Heinrich Oelenhainz (Burgerbibliothek Bern).

13.8.1736 Berna, 1.1.1801 Berna, rif., di Berna. Figlio di Johann, preposto alle costruzioni. (1769) Maria Philippine de Suarz, figlia di Otto, di Coira, tenente colonnello al servizio dell'Olanda. Studiò diritto a Gottinga, conseguendo il dottorato nel 1756. Vicebibliotecario (1756-60) e dal 1759 segr. della Camera d'appello ted., grazie ai suoi trattati giur. ottenne una cattedra di diritto all'Acc. di Berna (1763-77). Nel 1777 divenne membro della Camera d'appello, nel 1775 entrò nel Gran Consiglio, nel 1786 nel Piccolo Consiglio di Berna. Fu inoltre balivo di Schenkenberg (1779), membro del Consiglio scolastico (1786) e del Consiglio sanitario (1787), e percettore dell'imposta sul vino (1790). Come illuminista si impegnò in circoli scientifici, politici e letterari di Berna e della Conf., in particolare nel Café Littéraire, nella Soc. elvetica e nella Société des Citoyens de Berne; fu pres. della Soc. economica e membro dell'Ist. politico. Nel 1793 acquistò la tenuta di Wilhof (com. Münchenbuchsee), che suo figlio Philipp Emanuel (->) rese poi nota come Hofwil.

Riferimenti bibliografici

  • Jurisprudentia antiqua [...], 2 voll., 1760-1761
  • K. Guggisberg, «D. von Fellenberg (1736-1801)», in BZGH, 1951, 55-95, 146-179
Link
Controllo di autorità
GND
VIAF
Scheda informativa
Appartenenza familiare
Dati biografici ∗︎ 13.8.1736 ✝︎ 1.1.1801

Suggerimento di citazione

Braun-Bucher, Barbara: "Fellenberg, Daniel von", in: Dizionario storico della Svizzera (DSS), versione del 25.10.2005(traduzione dal tedesco). Online: https://hls-dhs-dss.ch/it/articles/015782/2005-10-25/, consultato il 26.10.2020.