de fr it

BasiliusAmerbachil Giovane

1.12.1533 Basilea, 25.4.1591 Basilea, rif., di Basilea. Figlio di Bonifacius (->). (1561) Esther Rudin (1562, nello stesso giorno in cui morì il suo unico figlio, Bonifaciolus), figlia di Jakob, responsabile dell'ufficio del cambio basilese e capo delle corporazioni cittadine. Fra il 1552 e il 1559 studiò legge a Tubinga, Padova, Bologna e Bourges, intraprendendo inoltre numerosi viaggi. Ottenuto il dottorato all'Univ. di Bologna (1560), assunse la funzione di praticante presso la camera imperiale di Spira (D). Su richiesta del padre, nel 1561 rientrò a Basilea per contrarre il matrimonio da tempo previsto; in seguito fu nominato docente di diritto romano presso l'ateneo basilese e, nel 1581, procuratore della città. Come già suo padre, godette di grande fama per le sue perizie legali. Si interessò di numismatica e archeologia, specializzandosi in epigrafia romana. Diede inizio agli scavi del teatro romano di Augusta Raurica, ponendo così le basi per lo studio scientifico dell'archeologia classica a nord delle Alpi. Compilò un vasto e dettagliato Thesaurus di nozioni relative all'antichità classica e all'Umanesimo - opera dotta, ma di scarsa originalità scientifica. Collezionò sistematicamente oggetti d'arte e libri, riunendoli in una collezione, il Gabinetto A., ceduta alla città di Basilea nel 1662.

Riferimenti bibliografici

  • Die Amerbachkorrespondenz, a cura di A. Hartmann, B. R. Jenny, 1-, 1942-
  • NDB, 1, 246
  • Das Amerbach-Kabinett, cat. mostra Basilea, 5 voll., 1991
Link
Controllo di autorità
GND
VIAF
Scheda informativa
Dati biografici ∗︎ 1.12.1533 ✝︎ 25.4.1591