de fr it

Jean-BaptisteTavernier

1605 Parigi, 1689 Mosca. Figlio di Gabriel, commerciante prot. originario di Anversa. Marie Goisse, figlia di un gioielliere. Nel 1630 si recò a Costantinopoli in compagnia di un cappuccino franc. In seguito intraprese numerosi viaggi attraverso l'Europa e soprattutto in Oriente, dove si arricchì grazie al commercio di diamanti. Nel 1670 acquisì la baronia di Aubonne, che rivendette nel 1685 a Henri Duquesne. Fece eseguire lavori nel castello (tra cui la pavimentazione della corte interna). Autore della Relatione del serraglio degl'imperatori turchi ottomani (1675), in seguito pubblicò Viaggi nella Turchia, nella Persia e nell'Indie (1676, numerose ristampe), in cui viene cit. il Paese di Vaud in relazione all'Armenia (primo volume, terzo capitolo).

Riferimenti bibliografici

  • C. Joret, J.-B. Tavernier, écuyer, baron d'Aubonne, chambellan du Grand Electeur, d'après les documents nouveaux et inédits, 1886
  • AA. VV., Le château d'Aubonne, 1985
Link
Controllo di autorità
GND
VIAF
Scheda informativa
Dati biografici ∗︎ 1605 ✝︎ 1689