de fr it

Charles-Albert dePury

2.3.1713 Neuchâtel, 13.8.1790 Neuchâtel, rif., di Neuchâtel. Figlio di Abram (->). Fratello di Abram (->). (1743) Suzanne Marie Quinche, figlia di Pierre. Fu ufficiale al servizio della Francia. Membro del Piccolo Consiglio di Neuchâtel, P. fu uno degli esponenti di spicco della cittadinanza neocastellana, che rappresentò a Berna nel 1767, insieme ad altri commissari, in occasione dell'arbitraggio richiesto dal re di Prussia (affare Gaudot). Sul piano religioso, difese la posizione conservatrice della classe dei pastori nel conflitto che nel 1758-60 la oppose al pastore Ferdinand-Olivier Petitpierre (questione della non eternità delle pene dell'inferno). P. pubblicò poesie nel Journal helvétique; gli è stata attribuita l'opera Relation exacte et impartiale de tout ce qui s'est passé à Neuchâtel depuis la naissance des troubles actuels jusqu'à présent (1767).

Riferimenti bibliografici

  • F.-A.-M. Jeanneret, J.-H. Bonhôte, Biographie neuchâteloise, 2, 1863, 269 sg.
Link
Controllo di autorità
GND
VIAF
Scheda informativa
Dati biografici ∗︎ 2.3.1713 ✝︎ 13.8.1790