de fr it

François Rodolphe deWeiss

6.5.1751 Yverdon-les-Bains, 21.7.1818 Coppet (suicida), rif., di Daillens e Berna. Figlio illegittimo, ma poi riconosciuto, di Franz Rudolf, signore di Daillens, e di Henriette Russillon. 1) Sophie de Sinner, figlia di Philippe, balivo di Lucens; 2) Elisabeth Friberg. Fu al servizio della Francia (1766, reggimento von Erlach) e poi della Prussia (1777). Fece parte del Gran Consiglio di Berna (1785). Autore dell'opera Principes philosophiques, politiques et moraux (1785), che riscontrò un grande successo, fu poi conquistato dalle idee rivoluzionarie. Inviato in missione diplomatica a Parigi (1792), contribuì al mantenimento della pace tra la Francia e la Conf. Balivo di Moudon (dal 1793), nonostante le sue idee liberali e grazie ai successi conseguiti in veste di ministro plenipotenziario presso il Direttorio franc. (1796), nel gennaio del 1798 fu nominato generale a capo delle truppe del Paese di Vaud per sedare i moti rivoluzionari. Dopo il fallimento della sua missione, riparò in Germania fino 1800.

Riferimenti bibliografici

  • Collez. Schafroth presso BiG
  • ADB, 41, 582 sg.
  • AA. VV., Union et concorde, 1998, 298
Link
Controllo di autorità
GND
VIAF