de fr it

JosephHornung

Les adieux de Calvin. Olio su tela di Joseph Hornung, 1829 (Musée international de la Réforme, Ginevra; fotografia Christophe Blatt).
Les adieux de Calvin. Olio su tela di Joseph Hornung, 1829 (Musée international de la Réforme, Ginevra; fotografia Christophe Blatt). […]

25.1.1792 Ginevra, 4.2.1870 Ginevra, riformato, di Ginevra. Figlio di Jean-Simon Hornung e di Marie-Madeleine Romieux. Jeannette Mazel. Dopo l’apprendistato di incisore di casse di orologi, Joseph Hornung lavorò in questo campo prima di formarsi nella pittura come autodidatta. Autore di dipinti di genere e a sfondo storico (pittura di storia), predilesse in particolare i temi legati alla storia della Savoia e della Riforma (ad esempio Les adieux de Calvin​​​​​​, 1829). Realizzò inoltre ritratti (Guillaume Henri Dufour, Alexandre Vinet, Jean Humbert), paesaggi e disegni. Dal 1826 espose con successo ai Saloni di Parigi. Viaggiò in Italia (1834), Olanda (1838) e Inghilterra (1840 e 1859). Paragonato ai maestri olandesi (Rembrandt), gli furono rimproverate carenze nel senso della prospettiva. Hornung fu membro del legislativo cantonale ginevrino dal 1836 (Consiglio rappresentativo, dal 1842 Gran Consiglio).

Riferimenti bibliografici

  • Hornung, Joseph: Gros et menus propos, 1865-1867.
  • Junod, Philippe: «Hornung, Joseph», in: Dizionario biografico dell'arte svizzera, vol. 1, 1998, pp. 505-506.
Link
Controllo di autorità
GND
VIAF
Scheda informativa
Dati biografici ∗︎ 25.1.1792 ✝︎ 4.2.1870

Suggerimento di citazione

Andrea Weibel: "Hornung, Joseph", in: Dizionario storico della Svizzera (DSS), versione del 11.10.2022(traduzione dal tedesco). Online: https://hls-dhs-dss.ch/it/articles/015945/2022-10-11/, consultato il 08.02.2023.