de fr it

EmileJavelle

6.9.1847 Saint-Etienne (Loira), 24.4.1883 Vevey, rif., cittadino franc. Figlio di Jean Claude, fotografo, e di Marguerite Eulalie Lidier. Celibe. Dopo un apprendistato come fotografo, lavorò a Basilea presso il padre; nel 1868 si stabilì a Vevey. Insegnò dapprima in un convitto e dal 1874 fu docente di franc. al liceo di Vevey. Alpinista di grande esperienza, collaborò a numerose riviste della Svizzera franc., occupandosi soprattutto di questioni relative al suo interesse principale, l'universo alpino. Una scelta dei suoi testi è stata pubblicata in forma postuma, a cura e con la presentazione di Eugène Rambert, nella raccolta Ricordi di un alpinista (1886), più volte riedita (l'ultima nel 2004) e tradotta in numerose lingue.

Riferimenti bibliografici

  • P. Geissler, «E. Javelle: ein unbekannter alpiner Klassiker», in Mitteilungen des Deutschen und Österreichischen Alpenvereins, 1933
  • J. Guex, Dans la trace de E. Javelle, 1947
  • G. Revaz, E. Javelle, 1847-1883 et Salvan, 1983
Link
Altri link
fotoCH
Controllo di autorità
GND
VIAF
Scheda informativa
Dati biografici ∗︎ 6.9.1847 ✝︎ 24.4.1883

Suggerimento di citazione

Daniel Maggetti: "Javelle, Emile", in: Dizionario storico della Svizzera (DSS), versione del 12.07.2005(traduzione dal francese). Online: https://hls-dhs-dss.ch/it/articles/015947/2005-07-12/, consultato il 22.05.2022.