de fr it

JusteOlivier

18.10.1807 Eysins, 7.1.1876 Ginevra, rif., di La Sarraz e di Eysins. Figlio di Jean-Michel-Louis, contadino, e di Marianne-Madeleine nata O. Fratello di Urbain (->). (1830) Caroline Ruchet (->). Studiò teol. a Losanna e compì un soggiorno a Parigi (1830). Divenne insegnante di storia e letteratura al liceo di Neuchâtel (1830-33) e poi professore di storia all'Acc. di Losanna (1833-46). Dopo la rivoluzione vodese, rassegnò le dimissioni e si trasferì a Parigi (1846-70), dove gestì una pensione con la moglie e impartì lezioni private. Tornato in Svizzera, la coppia si stabilì a Gryon. Collaboratore della Revue suisse (di sua proprietà tra il 1843 e il 1845), poeta, storico, critico e romanziere, fu uno dei capifila del Romanticismo nella Svizzera franc. Le sue raccolte di poesie - in particolare Les deux voix (1835, in collaborazione con la moglie), Les chansons lointaines (1847) e Les chansons du soir (1867) - gli valsero una grande notorietà, che raggiunse l'apice dopo la morte, come attestato dal gran numero di suoi scritti messi in musica. Più che le poesie, sono considerati originali e all'avanguardia i suoi studi storici ed etnografici, tra cui Le canton de Vaud (1837) e Le Major Davel (pubblicato nelle Etudes d'histoire nationale, 1842). Fu nominato cavaliere (1862) e poi ufficiale (1867) dell'ordine dei SS. Maurizio e Lazzaro.

Riferimenti bibliografici

  • Fondo Olivier presso BCUL
  • Francillon, Littérature, 2, 30-38
  • Professeurs Académie Lausanne, 447-449
Link
Controllo di autorità
GND
VIAF
Scheda informativa
Dati biografici ∗︎ 18.10.1807 ✝︎ 7.1.1876