de fr it

Tscherlach

Com. patriziale e parrocchiale del com. di Walenstadt (SG); (1422: Zscherlach). Pop: 150 ab. nel 1837, 213 nel 1950, 305 nel 2000. Nel XV sec. T. apparteneva ai conti de Sacco-Mesocco, che cedettero in feudo le terre e i loro ab. a Gaudenz von Hofstetten di Walenstadt. Uno statuto d'alpeggio del 1422 regolava lo sfruttamento dell'alpe. Nel 1450 T. passò ai Blarer von Wartensee, che lo incorporarono nella signoria di Kempten. Nel 1513 fu acquistato dalla fam. Tschudi di Glarona, che nel 1528 lo unì alla signoria di Flums-Gräpplang. Nel 1595 sono menz. dei mulini a Widenbach. Nel 1641-42 fu costruita e consacrata la cappella dedicata a S. Giovanni Evangelista. T. e Berschis si separarono dalla chiesa di Flums e formarono una parrocchia autonoma (1714). Nel 1779 T. si affrancò dalla signoria di Flums-Gräpplang e nel 1803, con Berschis, si unì al com. di Walenstadt. Dal 1967 non dispone più di una propria scuola. Alla fine del XX sec. si insediarono nuove aziende artigianali.

Riferimenti bibliografici

  • P. Gubser, Dorfchronik von Tscherlach, 1985