de fr it

Elise dePressensé

22.12.1826 Yverdon, 11.4.1901 Parigi, rif., di Morges. Figlia di Marc-François-Emmanuel du Plessis-Gouret, comproprietario del canale d'Entreroches, possidente e ciambellano del re di Baviera, e di Caroline-Elisabeth Dutoit. Sorella di Théodore du Plessis-Gouret. (1847) Edmond Dehault de P., teologo, figlio di Victor. Frequentò la scuola superiore femminile di Losanna (dal 1843). Seguì il marito - pastore della Chapelle Taitbout (principale luogo di predicazione del movimento del Risveglio) - a Parigi, dove intraprese una carriera di scrittrice, spec. per la gioventù. Si dedicò inoltre ad attività filantropiche; tra l'altro fondatrice dell'Œuvre de la Chaussée du Maine e dell'Œuvre des Colonies de vacances, fu una pioniera del cristianesimo sociale.

Riferimenti bibliografici

  • Souvenirs et lettres inédites, a cura di G. Monod, 1904
  • M. Dutoit, Mme E. de Pressensé, 1904
  • Recueil de généalogies vaudoises, 3, 1950, 320 sg.
  • A. Berchtold, La Suisse romande au cap du XXe siècle, 1963, 91-95
  • R. Fabre, «Une grande dame du protestantisme français», in Bulletin de la Société de l'histoire du protestantisme français, 1986, 35-61
Link
Controllo di autorità
GND
VIAF
Scheda informativa
Variante/i
Elise de Pressensé-du Plessis-Gouret
Dati biografici ∗︎ 22.12.1826 ✝︎ 11.4.1901