de fr it

AndréBonnard

16.8.1888 Losanna, 18.10.1959 Losanna, senza religione, di Nyon. Figlio di Jean, insegnante. Alice Wütrich. Conseguì la laurea in lettere a Losanna e il dottorato a Grenoble (1936). Insegnò a Rolle, poi alle medie e al liceo classico di Losanna (1915-28). Professore di lingua e letteratura greca all'Univ. di Losanna dal 1928 al 1957, insegnò ai suoi studenti a leggere i classici greci come opere vicine all'epoca contemporanea. I tre volumi di Civilizzazione greca (1954-59) propongono una lettura totalmente innovativa dell'ellenismo, pensato come un momento dell'avventura dell'uomo teso nello sforzo di controllare il proprio destino e il mondo in cui vive; fu inoltre autore di traduzioni di grande valore delle tragedie di Eschilo (Prometeo incatenato, Agamennone), di Sofocle (Edipo Re, Antigone) e di Euripide (Alceste, Ifigenia in Aulide). Pacifista fin dalla prima guerra mondiale, nominato nel 1949 pres. del Movimento sviz. dei partigiani della pace, nel 1952, nel contesto della guerra fredda, venne accusato di spionaggio a favore dell'URSS. L'"affare B." divise l'opinione pubblica ma si concluse con un verdetto clemente che teneva conto della buona fede di un idealista (1954); tuttavia l'accusa non gli permise di ottenere il dottorato h.c. in occasione del pensionamento. Nel 1955 gli fu attribuito il premio Stalin della Pace.

Riferimenti bibliografici

  • F. Fornerod, Lausanne, le temps des audaces, 1993, 65-80
Link
Controllo di autorità
GND
VIAF
Scheda informativa
Dati biografici ∗︎ 16.8.1888 ✝︎ 18.10.1959