de fr it

JacquesChessex

1.3.1934 Payerne,9.10.2009 Yverdon-les-Bains, rif., di Montreux. Figlio di Pierre, direttore di collegio, e di Lucienne Vallotton, di Vallorbe. Si sposò tre volte. Dopo le scuole a Payerne, Losanna e Friburgo, studiò lettere all'Univ. di Losanna. Insegnante di franc. al liceo della Cité di Losanna, fondò le riviste Pays du Lac (1953) ed Ecriture (1964) e il premio letterario Nicole (1967). La sua opera iniziò con raccolte di poemi (Le Jour proche, 1954), che, a partire dagli anni 1960-70, alternò a racconti (Reste avec nous, 1967) e romanzi, tra i quali L'Ogre (1973), con cui ottenne il premio Goncourt, allora conferito per la prima volta a un autore non franc. Dal 1964 tenne una cronaca del romanzo sulla Nouvelle Revue Française. Oltre agli studi su autori romandi, riuniti nel volume Les Saintes Ecritures (1972), consacrò saggi a Charles-Albert Cingria, Guy de Maupassant e Gustave Flaubert. Il suo Portrait des Vaudois (1969), ironico, epico e tenero, gli assicurò grande popolarità anche nella Svizzera ted.

Riferimenti bibliografici

  • Poésie, 3 voll., 1997
  • Fondo presso BCUL
  • J. Garcin, Entretiens avec J. Chessex, 1979
  • J. Garcin, G. Salem, J. Chessex, 1985
  • Plans-fixes, [film], 1988
  • J. Chessex, l'itinéraire, cat. mostra Losanna, 1994 (con bibl. delle op.)
  • A. M. Jaton, J. Chessex, 2001
Link
Altri link
SIKART
Controllo di autorità
GND
VIAF
Scheda informativa
Dati biografici ∗︎ 1.3.1934 ✝︎ 9.10.2009