de fr it

AlexisFrançois

8.7.1877 Ginevra, 15.2.1958 Chêne-Bougeries, rif., di Ginevra. Figlio di Constant César, pastore rif., e di Marie Batiaz. 1) (1909) Marguerite Vaucher; 2) (1919) Marthe Marie Favre, vedova di Lucien, figlia di Marc Roessinger. Studiò lettere all'Univ. di Ginevra e all'Ecole des hautes études di Parigi (1900-06). A Parigi collaborò con Ferdinand Brunot, studioso di grammatica, strinse amicizia con Charles Ferdinand Ramuz e scrisse una tesi su La Grammaire du purisme et l'Académie française au XVIIIe siècle (1905). Di ritorno a Ginevra, divenne professore straordinario (1908) e ordinario (1918) di storia della lingua franc. moderna all'Univ. Segr. della Soc. Jean-Jacques Rousseau (1906-24), fu attivo negli ambienti letterari e tenne una rubrica dedicata alla vita sviz. nella rivista La Semaine littéraire. Fu vicino a Gonzague de Reynold e ne condivise le posizioni nazionaliste in ambito politico e culturale; assieme furono all'origine della circolare Pro Helvetica dignitate ac securitate (1912). Fu tra i membri fondatori della Nuova soc. elvetica (1914).

Riferimenti bibliografici

  • A. Clavien, Les helvétistes, 1993, 136, 273-277
Link
Controllo di autorità
GND
VIAF
Scheda informativa
Dati biografici ∗︎ 8.7.1877 ✝︎ 15.2.1958