de fr it

GilbertTrolliet

13.6.1907 Kerzers, 24.2.1980 Châlon-sur-Saône (Borgogna), rif., di Seigneux (oggi com. Valbroye). Figlio di Daniel, industriale, e di Alice Clottu. (1963) Nicole Pauli, figlia di André Alexandre. Dopo gli studi in lettere a Ginevra e Neuchâtel, soggiornò a Parigi (1932-38). Risiedette a Ginevra (1938-78), dove fu funzionario intern. Con Jean Descoullayes fondò la rivista Présence" (1932-36), che accolse scrittori di diversi orientamenti, come Denis de Rougemont, Albert Béguin o Edmond Gilliard. Collaborò con numerose riviste, tra cui Traits (1940-45). Poeta vicino ai surrealisti, fu autore di lunghe poesie intrise di mistero e associazioni e ricche di immagini, come Itinéraire de la mort (1932) o La colline (1955); quest'ultima gli valse il premio Guillaume Apollinaire. Le forme poetiche di T. subirono una progressiva decantazione, come testimonia la raccolta Laconiques (1966). L'antologia Le fleuve et l'être (1968) raccoglie la sua produzione dal 1930 al 1960.

Riferimenti bibliografici

  • Fondo presso CRLR
  • Francillon, Littérature, 2, 356 sg.
  • M. Jarrety (a cura di), Dictionnaire de poésie de Baudelaire à nos jours, 2001, 789
Link
Controllo di autorità
GND
VIAF
Scheda informativa
Dati biografici ∗︎ 13.6.1907 ✝︎ 24.2.1980