de fr it

MichelButor

14.9.1926 Mons-en-Barœul (Nord-Pas-de-Calais),24.8.2016 Contamine-sur-Arve (Auvergne-Rhône-Alpes), catt. Figlio di Emile, dipendente delle Ferrovie franc., e di Anne Brayeux. Marie-Josèphe Mas. Frequentò il liceo Louis-le-Grand di Parigi. Nel dopoguerra studiò lettere classiche e si laureò in filosofia. Compì numerosi viaggi e soggiorni all'estero (Inghilterra, Grecia, Egitto, Stati Uniti, ecc.). Dal 1974 al 1991 fu professore di letteratura franc. moderna all'Univ. di Ginevra. Pubblicò più di 50 opere, tra cui La modificazione (1957, premio Renaudot), Répertoires (5 volumi, 1960-82), Mobile (1962), Travaux d'approche (1972), Matière de rêves (5 volumi, 1975-81), Improvisations (su Rimbaud, Balzac, Flaubert, 1984-98), Transit e Gyroscope (Le Génie du lieu, 4, 1993; 5, 1996), e un gran numero di articoli su riviste. La sua notorietà rimane legata, dopo il successo della Modificazione, spec. alla fondazione, assieme a Robbe-Grillet, del nouveau roman, da cui si distanziò peraltro presto per approdare ad un'opera proteiforme, sintesi di generi letterari, arti figurative, musica ed etnologia. I suoi libri, strutturati in modo combinatorio, obbligano il lettore a una vera e propria attività di riscrittura, nella prospettiva di una interpretazione e trasformazione del reale.

Riferimenti bibliografici

  • J. Roudaut, M. Butor, ou le livre futur, 1964
  • L'Arc, n. 39, 1969
  • L. Daellenbach, Le Livre et ses miroirs dans l'œuvre romanesque de M. Butor, 1972
  • Colloque de Cerisy, 1973
  • M. Butor, Improvisations sur M. Butor, 1993
  • L. Daellenbach (a cura di), Butor aux quatre vents, 1997
Link
Controllo di autorità
GND
VIAF
Scheda informativa
Dati biografici ∗︎ 14.9.1926 ✝︎ 24.8.2016