de fr it

Valle diAulps

Alta valle della Dranse de Morzine (Dip. Alta Savoia, F). Vi aveva sede l'abbazia di Nostra Signora d'A., fondata a Saint Jean d'A. nel 1090 da religiosi dell'abbazia benedettina di Molesmes (Dip. Côte d'Or, F). Nel 1120 il secondo abate, il futuro S. Guarino e vescovo di Sion, ottenne dal papa che l'abbazia venisse tolta alla giurisdizione del vescovo di Ginevra e separata dalla casa madre; nel 1134 la unì all'ordine dei cistercensi. Nel 1536, di fronte alla minaccia dell'invasione di truppe bernesi, l'abbazia di A. e quella di Abondance chiesero la protezione del Vallese; il 25 febbraio i loro rappresentanti procedettero alla firma dell'atto di sottomissione volontaria. Nel maggio del 1538 la Dieta vallesana divise il baliaggio (gouvernement) di Evian, di cui faceva parte la valle di A., per costituire un gouvernement autonomo, e riconobbe ufficialmente le franchigie dell'abbazia. Fra il 1538 e il 1569 la Dieta nominò 16 balivi (gouverneur); di questi, tutti eccettuato l'ultimo esercitarono questa carica. Nel 1539 i Vallesani ebbero alcune difficoltà con gli ab. e i vicini di Saint Jean d'A. Le relazioni con i religiosi furono invece buone: poiché erano favorevoli alla residenza dei beneficiari, i Vallesani sostennero la nomina da parte dei religiosi di un conventuale alla carica di abate, rifiutando di riconoscere l'abate commendatario nominato da Roma. Il conflitto con il papa e il re di Francia durò per quasi tutto il periodo dell'occupazione vallesana e si concluse con la sconfitta degli occupanti e dei religiosi: nel 1555 fu nominato abate il cardinale Jean du Bellay, commendatario sostenuto dalla Francia. Nel 1569 il gouvernement e l'abbazia vennero restituiti al duca di Savoia. Il monastero venne soppresso nel 1792 dalle truppe rivoluzionarie franc. Le reliquie di S. Guarino, deposte nella chiesa di Saint Jean d'A. nel 1804, fecero diventare il luogo meta di pellegrinaggi che partivano dalla Val d'Illiez e che perdurarono fino all'ultimo terzo del XX sec.

Riferimenti bibliografici

  • A. Donnet, «L'occupation du Chablais oriental par les Valaisans (1536-1569)», in Vallesia, 15, 1960, 155-177
  • H. Baud, J. Y. Mariotte, Le Chablais, 1980 (rist. 1994)
  • HS, III/3