de fr it

Società economiche

Le soc. economiche nacquero come Società erudite durante la Rivoluzione agricola nella seconda metà del XVIII sec. Ispirate in parte alle teorie fisiocratiche (Fisiocrazia) e in parte a una concezione più ampia dell'economia, avevano lo scopo di favorire la discussione, la diffusione e l'applicazione di conoscenze utili all'incremento della produzione spec. in ambito agricolo, ma anche nel commercio, nell'artigianato, nel settore minerario e nell'industria. Le soc. economiche realizzavano descrizioni topografiche e analisi statistiche della situazione economica, indicevano concorsi a premi, pubblicavano consigli pratici per la pop. rurale e scritti per l'educazione popolare, creavano aziende modello e promuovevano la formazione professionale. Permisero inoltre l'istituzione di reti di esperti illuminati e delle loro conoscenze. I loro membri appartenevano prevalentemente all'élite politica e intellettuale urbana. Nell'Europa continentale, la prima importante org. di questo tipo fu la Soc. economica di Berna, fondata nel 1759 da Johann Rudolf Tschiffeli, che disponeva di sezioni nella parte germanofona e soprattutto nell'area francofona della Repubblica bernese; sotto la presidenza di Albrecht von Haller (1708-1777) la soc. acquisì fama intern. Il suo organo Abhandlungen und Beobachtungen durch die Ökonomische Gesellschaft zu Bern gesammelt uscì parallelamente in ted. e franc. A Zurigo, la commissione economica istituita nel 1759 dalla Soc. di scienze naturali (o Soc. di fisica), fondata nel 1746, suscitò una vasta eco con i suoi cosiddetti dialoghi tra contadini e cittadini. Soc. economiche vennero fondate tra l'altro anche a Friburgo e Soletta nel 1761, a Ginevra (Soc. delle arti) nel 1776, a Coira nel 1778 e a Basilea nel 1795. Dopo il 1780 l'attivismo dei fisiocratici diminuì in molte località, dato che l'Ordinamento agrario e il sistema corporativo (Corporazioni) limitarono fortemente le riforme pratiche e gli innovatori entrarono in conflitto con le autorità. Solo nel XIX sec. le numerose soc. d'agricoltura cant. e sovraregionali riuscirono a contribuire attivamente alla modernizzazione agricola.

Riferimenti bibliografici

  • Forschungsdatenbank zur Ökonomischen Gesellschaft Bern, a cura di M. Stuber et al. (presso Ist. di storia, Univ. di Berna)
  • E. Erne, Die schweizerischen Sozietäten, 1988
  • A. Holenstein et al. (a cura di), Nützliche Wissenschaft und Ökonomie im Ancien Régime, 2007
  • M. Stuber et al. (a cura di), Kartoffeln, Klee und kluge Köpfe, 2009
  • G. Gerber-Visser, Die Ressourcen des Landes, 2012
  • R. Wyss, Reformprogramm und Politik, 2015