de fr it

Leghe contadine

Nessuna delle ass. e cooperative agricole fondate prima del 1890 rappresentava sul piano nazionale gli interessi economici e politici dei contadini. Alla luce di queste premesse, il contadino Konrad Keller, originario della valle della Glatt zurighese, nel 1889 pubblicò un opuscolo sulla "schiavitù dei contadini", in cui dava voce all'esigenza di creare un'org. politica puramente contadina, priva di burocrazia e svincolata dai grandi contadini (Die Bauernsklaverei der Neuzeit oder die Bauern im Kampf mit den Federhelden ). Keller rivendicava, tra l'altro, la riduzione dei funzionari, il ridimensionamento dell'insegnamento scolastico, facilitazioni fiscali e nell'ambito del diritto successorio per i contadini, misure contro l'indebitamento agricolo e l'introduzione di dazi protettivi. Nel 1891 fondò la Lega dei contadini (Bauernbund) zurighese, il cui nome evocava la guerra dei contadini del 1653. Le adesioni furono ca. 10'000, ma la Lega si divise dopo breve tempo, poiché Keller rimaneva legato a posizioni antimoderniste, mentre alcune personalità di spicco cercavano di avvicinarsi ad altre org. contadine e al ceto operaio. Nel 1904 la Lega zurighese si sciolse, confluendo con altri gruppi in una soc. agricola cant. (Zürcherischer kantonaler landwirtschaftlicher Verein).

Leghe contadine furono fondate anche nei cant. di San Gallo, Appenzello, Turgovia, Argovia, Basilea Campagna, Soletta, Lucerna e Berna, ma il loro influsso fu in genere modesto. Soltanto la lega di orientamento socialista creata a Basilea Campagna dal grütliano Stefan Gschwind nel 1892 allo scopo di riunire piccoli contadini e operai acquisì una certa importanza, ma il suo successo non fu duraturo. La Lega contadina sviz., fondata nel 1893, rivendicò tra l'altro la creazione di una banca fed. per l'agricoltura, un tasso d'interesse massimo fissato dalla legge e un segretariato agricolo sviz. Tuttavia anch'essa ottenne scarsi consensi e sparì dopo breve tempo: l'antimodernismo di Keller non costituiva un fattore di coesione sufficientemente forte; inoltre la Lega svizzera dei contadini (LSC), creata nel 1897, si era rivelata un'org. più efficace.

Riferimenti bibliografici

  • J. Ammann, Der zürcherische Bauernbund 1891-1904, 1925
  • W. Baumann, Bauernstand und Bürgerblock, 1993
  • P. Moser, Der Stand der Bauern, 1994