de fr it

Opus Dei

Org. della Chiesa catt., fondata a Madrid il 2.10.1928 dal sacerdote spagnolo Josemaría Escrivá de Balaguer, riconosciuta nel 1947 dal papa come ist. secolare ed eretta a prelatura personale direttamente subordinata al pontefice nel 1982. L'obiettivo di Opus Dei è di promuovere la consapevolezza della vocazione alla santità di tutti i battezzati, da raggiungere attraverso la spiritualizzazione della vita quotidiana. L'org., che conta ca. 88'000 membri in 90 Paesi, è sostanzialmente un movimento di laici (i sacerdoti costituiscono il 2% dei membri) attivi professionalmente e con una vita fam. La quota di laureati (giuristi, ingegneri, medici) è elevata. In Svizzera, dove annovera ca. 210 membri, di cui una buona metà donne, è presente dal 1956 a Zurigo, sede della direzione regionale; inoltre dispone di centri a Friburgo (1966), Ginevra (1975), Losanna (1991) e Lugano (1997). Di orientamento conservatore, Opus Dei suscita critiche soprattutto per la sua tendenza alla segretezza, per alcune pratiche devozionali e per l'esenzione nei confronti dei vescovi locali. La sua reale influenza risulta difficile da valutare.

Riferimenti bibliografici

  • LThK, 7, 1079
  • C. Ortiz (a cura di), Josemaría Escrivá, 2002
  • J. L. Allen, Opus Dei, 2006 (inglese 2005)