de fr it

Pro Familia

L'ass. Pro Familia fu fondata a Lucerna nel 1942 dall'editore catt. Albert Studer-Auer su consiglio di Philipp Etter, Consigliere fed.; in seguito all'adesione di raggruppamenti attivi a livello politico e sociale fu ampliata in org. mantello (1947). Facendo riferimento a un concetto di fam. di stampo tradizionale-conservatore, si impegnò per una politica economica e sociale favorevole alle fam. e nel 1955 pubblicò un pionieristico programma in materia di politica fam. Negli anni 1970-80 si aprì a nuove forme di fam., ma fino alla fine degli anni 1980-90 divergenze di opinione sull'interruzione di gravidanza, sul congedo parentale e sull'assicurazione per la maternità causarono logoranti scontri interni. Con la Carta delle fam. (1992, nuova edizione nel 2004) Pro Familia partecipò di nuovo attivamente al dibattito politico-sociale e politico-economico, facendo tra l'altro propri temi come i costi dei figli, la sicurezza economica della fam. o la conciliazione di lavoro e fam. Nel 1995 istituì una commissione extraparlamentare (commissione fed. di coordinamento per le questioni fam.). Composta da membri come le sezioni regionali, i partiti, le assicurazioni, i gruppi di interesse o le org. senza scopo di lucro, nel 2009 Pro Familia presentava una struttura eterogenea e sovrapartitica, il che si traduceva in un campo d'azione molto diversificato a livello di politica fam. Insediata a Berna dal 1989, l'org. è finanziata mediante quote sociali, mandati di prestazione statali (ad esempio dell'ufficio fed. delle assicurazioni sociali), consulenze e sponsoring.

Riferimenti bibliografici

  • Archivio Pro Familia, 1943-1998, presso Fondazione Gosteli, Worblaufen
  • Famiglie, 1992-1995