de fr it

Soccorso operaio svizzero (SOS)

Il Soccorso operaio sviz. (SOS), fondato nel 1936 dall'USS e dal PS sviz., riunì diverse opere caritative del movimento operaio (tra cui il Soccorso operaio per i bambini). Diretto da Regina Kägi-Fuchsmann negli anni 1936-51, il SOS sostenne in primo luogo le fam. operaie, poi anche i profughi in Svizzera, Francia e Spagna ai tempi del fascismo e del nazionalsocialismo, e dal 1944 partecipò alla ricostruzione in Europa nell'ambito del Dono svizzero alle vittime della guerra. Prestò aiuto a rifugiati ungheresi (1956) e cecoslovacchi (1968). Dagli anni 1960-70 partecipa all'aiuto in caso di catastrofe e alla cooperazione allo sviluppo (per esempio in Nicaragua). Negli anni 1980-90 ritornò d'attualità l'assistenza ai richiedenti l'asilo in Svizzera e negli anni 1990-2000 ai disoccupati e ai poveri.

Riferimenti bibliografici

  • Sozarch
  • B.-E. Lupp, Von der Klassensolidarität zur humanitären Hilfe, 2006
  • S. Weibel, Zwischen Politik und praktischer Humanität: Das SAH, in preparazione