de fr it

Hans RudolfSager

20.11.1547 Berna, 22.2.1623 Berna, rif., di Berna. Figlio di Hans (->) e di Maria Wysshahn. 1) (1568) Margarete Fellenberg, figlia di Konrad, membro del Gran Consiglio e balivo; 2) (1594) Apollonia, figlia di Michael Augsburger (1557). Cognato di Michael Augsburger. Membro del Gran Consiglio bernese (1570), fu scoltetto (balivo) di Unterseen (1573-79), membro del Piccolo Consiglio (dal 1580), alfiere della corporazione dei fabbri (1580), responsabile delle costruzioni (1586), tesoriere per i territori di lingua ted. (1594-97) e scoltetto di Berna (1597-1621). Fu inviato a Ginevra per il giuramento dell'alleanza con Berna (1584), alla Dieta fed. di Aarau per discutere misure contro gli anabattisti (1585) e alla Dieta fed. di Baden (1586), dove propose invano di porre il Paese di Vaud, come possedimento bernese, sotto protezione della Conf., in particolare per difenderlo dai Savoia. Nel 1589 fu delegato a Zurigo. Membro del Consiglio di guerra nel Paese di Vaud durante la spedizione bernese contro il duca Carlo Emanuele di Savoia, nel 1590 partecipò alle infruttuose trattative di pace. Nel 1602 guidò la delegazione sviz. a Parigi per la conclusione dell'alleanza tra la Conf. e il re di Francia Enrico IV. In seguito alla transazione di Bienne, nel 1606 tentò invano di affermare gli interessi di Berna e nel 1608 si recò nuovamente a Bienne per mediare tra i cittadini e il principe vescovo di Basilea. Nel 1611 alla Dieta fed. di Baden protestò contro le minacce del duca di Savoia e nel 1618 si difese dall'accusa secondo cui Berna (alleata della Savoia contro la Spagna dal 1617) avrebbe fatto stazionare mercenari savoiardi sul proprio territorio. Politico prudente, si dedicò al lavoro quotidiano senza intraprendere azioni spettacolari, in modo analogo al suo collega Albrecht Manuel. Fu l'ultimo discendente maschile della fam.

Riferimenti bibliografici

  • BBB
  • StABE
  • Feller, Bern, 2, 461-463, 494
Link
Controllo di autorità
GND
VIAF