de fr it

AbrahamFreudenreich

14.5.1693 Berna, 13.11.1773 Berna, rif., di Berna. Figlio di Abraham, balivo. (1725) Katharina, figlia di Johann Rudolf Tillier. Membro del Gran Consiglio (1727), del Piccolo Consiglio (1747) e alfiere (1750-66), ricoprì anche cariche amministrative (cancelliere del tribunale nel 1731, Grossweibel nel 1734, balivo di Bipp nel 1741) e fu più volte inviato alla Dieta. Nel 1756 ricevette nel suo salotto Voltaire, che a Berna era una figura controversa. Benestante, fu tra l'altro proprietario della tenuta Im Sumpf (com. Hindelbank). Dopo la morte dell'unica figlia, aiutò e sostenne un parente, Christoph Friedrich, durante i suoi studi in Scozia. Con Abraham si estinse il ramo più antico della fam.

Riferimenti bibliografici

  • von Rodt, Genealogien, 2, 94
  • H. Utz, «Liberty and Property», in BZGH, 54, 1992, 119-124
Link
Controllo di autorità
GND
VIAF
Scheda informativa
Appartenenza familiare
Dati biografici ∗︎ 14.5.1693 ✝︎ 13.11.1773

Suggerimento di citazione

Braun-Bucher, Barbara: "Freudenreich, Abraham", in: Dizionario storico della Svizzera (DSS), versione del 03.03.2005(traduzione dal tedesco). Online: https://hls-dhs-dss.ch/it/articles/016699/2005-03-03/, consultato il 22.10.2020.