de fr it

Thomas deBassus

10.10.1742 Poschiavo, 15.10.1815 Sandersdorf (D), catt., di Poschiavo. Figlio di Johann Maria, podestà di Poschiavo. Domenica Cecilia Masella, figlia di Bernhard, tipografo e podestà di Poschiavo. Fu dapprima studente, dottore in diritto, professore e infine direttore degli studi all'Univ. di Ingolstadt. Proprietario di beni nella val Poschiavo e in Valtellina, ereditò il titolo di barone e i possedimenti del ramo bavarese della fam. Fu podestà di Poschiavo (1767, 1775, 1785, 1795) e di Traona (1781-83). Camerlengo dell'elettore bavarese, fu membro dell'ordine degli Illuminati e dei patrioti grigionesi. Nel 1784 gli Illuminati vennero colpiti da interdetto e B. subì il sequestro di tutti i possedimenti in Baviera; venduti i beni che possedeva a Poschiavo nel 1790, nel 1797 perse le proprietà in Valtellina. Tra il 1780 e il 1790 la sua tipografia di Poschiavo pubblicò scritti illuministici e un manuale scolastico di impronta laica da lui stesso redatto.

Riferimenti bibliografici

  • Le più necessarie cognizioni pei fanciulli, 1780
  • A. M. Zendralli, I de Bassus di Poschiavo, 1938 (estr.)
Link
Altri link
e-LIR
Controllo di autorità
GND
VIAF
Scheda informativa
Variante/i
Thomas Franz Maria de Bassus (nome alla nascita)
Appartenenza familiare
Dati biografici ∗︎ 10.10.1742 ✝︎ 15.10.1815

Suggerimento di citazione

Simonett, Jürg: "Bassus, Thomas de", in: Dizionario storico della Svizzera (DSS), versione del 01.05.2002(traduzione dal tedesco). Online: https://hls-dhs-dss.ch/it/articles/016751/2002-05-01/, consultato il 02.03.2021.