de fr it

Johann Luzi deCadenath

13.3.1733 Coira, 22.8.1804 Coira, rif., di Coira. Figlio di Hercules, fonditore di stagno. Else Christina Hitz. Fonditore di stagno, a Coira divenne maestro della corporazione dei fabbri (1762), capo delle corporazioni (1773-79), balivo cittadino (1781-98), membro del Consiglio (1783), Ammann (1790), giudice del tribunale delle costruzioni (Profektenrichter, 1794) e giudice cittadino (1796). Pres. della Lega Caddea e partigiano degli aristocratici, nel 1794 si oppose all'assemblea nazionale straordinaria delle Tre Leghe e al tribunale penale (contro la fazione von Salis); per le sue posizioni filoaustriache, nel 1799 fu deportato a Salins (Franche-Comté).

Ritratto di Johann Luzi de Cadenath (65 x 56 cm), 1775-1800, e una fontanella in stagno stampigliata nel suo laboratorio a Coira, 1794 (Museo retico, Coira).
Ritratto di Johann Luzi de Cadenath (65 x 56 cm), 1775-1800, e una fontanella in stagno stampigliata nel suo laboratorio a Coira, 1794 (Museo retico, Coira).

Riferimenti bibliografici

  • D. Vital, Die Churer Zinngiesser, 1979, 92 sg.
Link
Altri link
e-LIR
Controllo di autorità
GND
VIAF

Suggerimento di citazione

Jürg Simonett: "Cadenath, Johann Luzi de", in: Dizionario storico della Svizzera (DSS), versione del 27.08.2021(traduzione dal tedesco). Online: https://hls-dhs-dss.ch/it/articles/016784/2021-08-27/, consultato il 05.07.2022.