de fr it

GregorCarl von Hohenbalken

1577, cattolico, di Coira. Figlio di Hans, borgomastro di Coira, e di Margaretha Metzler, sorella di Christoph Metzler, vescovo di Costanza. 1) Margreth, figlia di Conradin Beeli von Belfort; 2) (1570) Violanda von Salis-Soglio, figlia di Gubert, governatore della Valtellina. Podestà a Morbegno (1537-1538), fu capitano al servizio francese (1542-1544), balivo delle città di Coira (1545) e di Maienfeld (1557-1559, 1573-1577). Nel 1548 acquistò la rocca Neu-Aspermont e beni presso Jenins, nel 1567 il castello e la signoria di Haldenstein. Promotore della Riforma ma esitante nel dissidio sulla diocesi, Carl von Hohenbalken appartenne all'élite ristretta della borghesia agiata di Coira; fu probabilmente proprietario del cosiddetto Karlihof (1515: an des Carlis Gütter).

Riferimenti bibliografici

  • H. Bruppacher, «Die Carle von Hohenbalken», in BM, 1937, 218-222, 235-253
Link
Altri link
e-LIR
Scheda informativa
Variante/i
Gregor Carl
Appartenenza familiare
Dati biografici ✝︎ 1577

Suggerimento di citazione

Bundi, Martin: "Carl von Hohenbalken, Gregor", in: Dizionario storico della Svizzera (DSS), versione del 01.09.2003(traduzione dal tedesco). Online: https://hls-dhs-dss.ch/it/articles/016793/2003-09-01/, consultato il 19.10.2021.