de fr it

UlrichErni

ca. 1500, probabilmente di Maienfeld. Nel 1544 fu cancelliere del tribunale criminale delle otto giurisdizioni che, all'interno della Lega delle Dieci giurisdizioni, erano sottoposte al dominio austriaco. Nel 1545 fu nominato giudice minerario (Bergrichter) a Davos. Nel 1554 fu sospeso dalle sue funzioni in seguito a un'accusa di sobillazione, spionaggio e calunnia ai danni delle otto giurisdizioni. Fu torturato e condannato a morte, ma dopo breve tempo venne liberato. Il cosiddetto affare Erni provocò una serie di conflitti fra l'Austria e le otto giurisdizioni, interessate ad ampliare i propri privilegi.

Riferimenti bibliografici

  • P. Gillardon, «Der Ernihandel und seine Folgen (1552-1562)», in BM, 1933, 129-156
Link
Altri link
e-LIR
Scheda informativa
Variante/i
Ulrich Aerni
Ulrich Arni
Dati biografici ∗︎ ca. 1500

Suggerimento di citazione

Färber, Silvio: "Erni, Ulrich", in: Dizionario storico della Svizzera (DSS), versione del 07.10.2002(traduzione dal tedesco). Online: https://hls-dhs-dss.ch/it/articles/016818/2002-10-07/, consultato il 27.11.2020.