de fr it

AmbrosiMarti

Menz. la prima volta nel 1542, l'ultima nel 1574, rif., di Coira. Fu balivo (1542) e per nove volte borgomastro della città di Coira (1552-72). Fu incaricato dalle Tre Leghe di diverse missioni: ad esempio presso l'imperatore Ferdinando per questioni doganali (1559) e a Einsiedeln come mediatore tra Glarona e i cinque cant. della Svizzera centrale (1560). Originariamente di condizioni modeste (bottegaio), si arricchì soprattutto grazie alle pensioni. Durante l'incendio della città di Coira (1574) perse cinque delle sue sei case. Fu un rappresentante dell'esuberante spirito del Rinascimento.

Riferimenti bibliografici

  • AA. VV., Geschichte der Stadt Chur, 2, 1986, 269-273
Link
Altri link
e-LIR
Scheda informativa
Dati biografici Prima menzione 1542 Ultima menzione 1574