de fr it

Johann vonPlantaWildenberg

ca. 1500, 31.3.1572 Coira, cattolico, di Zernez e Rhäzüns. Figlio di Conrad Peter, castellano di Castel del Principe e podestà delle Tre Pievi, e di Anna Maria nata von Planta. Anna Flandrina Tonina. Dottore utriusque iuris, fu vicario (giudice criminale, 1547), podestà (1551) e governatore generale della Valtellina (1553-55 e 1567-69). Detentore in pegno del castello e della signoria di Rhäzüns (dal 1558), nel 1568 acquistò la signoria di Trins. Era considerato l'uomo più ricco e potente delle Tre Leghe. Autorizzato da papa Pio V a recuperare tutti i beni passati alla Chiesa riformata nelle diocesi di Coira e Como, ne approfittò per confiscare la prepositura di Teglio (1571). In seguito a una levata di vessilli (Fähnlilupf), nel 1572 fu condannato a morte da un tribunale censorio e, nonostante l'intervento dei Confederati, decapitato a Coira.

Riferimenti bibliografici

  • G. Bundi, «Beitrag zur Geschichte des Planta-Prozesses (1572)», in BM, 1916, 33-48; 1920, 73-79
  • Grigioni, 2, 108 sg.
Link
Altri link
e-LIR
Controllo di autorità
GND
VIAF
Scheda informativa
Dati biografici ∗︎ ca. 1500 ✝︎ 31.3.1572