de fr it

Johann BaptistaSalisSoglio

20.11.1521 probabilmente a Soglio (oggi com. Bregaglia), 13.11.1597 Soglio, catt., dal 1578 rif., di Soglio e Sils im Engadin/Segl. Figlio di Andreas e di Violanta von Pestalozza. 1) Ursula von Marmels; 2) (1568) Anna von S.-Samedan. Fu il capostipite della cosiddetta linea Casa Battista di Soglio. Esponente di spicco del partito franco-veneziano, fu inviato a Innsbruck, Venezia, Roma e Milano. Governatore generale della Valtellina (1565-67), fu uno dei grigionesi più ricchi del suo tempo. Aderì alla Riforma, nonostante nel 1568 fosse stato insignito dal papa del titolo di cavaliere dello Speron d'oro.

Riferimenti bibliografici

  • N. von Salis-Soglio, Regesten der im Archiv des Geschlecht-Verbandes derer von Salis befindlichen Pergamenturkunden, 1898
  • M. Bundi, I primi rapporti tra i Grigioni e Venezia nel XV e XVI secolo, 1996 (ted. 1988)
Link
Altri link
e-LIR
Controllo di autorità
GND
VIAF

Suggerimento di citazione

Färber, Silvio: "Salis, Johann Baptista (Soglio)", in: Dizionario storico della Svizzera (DSS), versione del 07.01.2011(traduzione dal tedesco). Online: https://hls-dhs-dss.ch/it/articles/016947/2011-01-07/, consultato il 11.05.2021.