de fr it

UlyssesSalisMarschlins

23.7.1594 Grüsch, 3.2.1674 Igis, rif., di Grüsch e Igis. Figlio di Hercules (->). Fratello di Carl (->) e Rudolf (->). (1612) Violanta nata von S., figlia di Johann Baptista. Capostipite del ramo dei S.-Marschlins. Nel 1606 accompagnò due fratelli maggiori a Heidelberg per motivi di studio. Dopo soggiorni a Parigi e Orléans, servì il duca di Bouillon in qualità di paggio (fino al 1611). Principale esponente del partito franco-veneziano al tempo dei Torbidi grigionesi, fu capitano al servizio di Venezia (dal 1616), sergente maggiore nell'esercito del conte Ernst von Mansfeld (1621-22) e tenente colonnello nel reggimento del fratello Rudolf al servizio della Francia (1624), di cui assunse il comando l'anno seguente, dopo la morte di quest'ultimo. Sciolto il reggimento nel 1627, a titolo di indennizzo ottenne una compagnia della Guardia sviz. in Francia. Dal 1631 guidò con il grado di colonnello un reggimento grigionese, con il quale partecipò alla vittoriosa campagna di Valtellina del duca Henri de Rohan (1635-37). Nel 1637, quando una parte degli alleati grigionesi si schierò contro Rohan, si rifiutò, senza successo, di abbandonare il castello di Chiavenna. Rimasto tra i pochi ufficiali grigionesi al servizio della Francia dopo il ritiro di Rohan, combatté nelle Fiandre (1638) e, dopo la nomina a maresciallo di campo (1641), partecipò a ulteriori campagne in Italia.

Nel 1633 acquistò la fortezza di Marschlins in rovine, che rinnovò e trasformò in castello; vi si stabilì nel 1643 dopo 27 anni di servizio militare e divenne una delle più influenti personalità grigionesi. Nello stesso anno sostenne i com. giurisdizionali della Prettigovia nella lotta contro i privilegi di Davos in seno alla Lega delle Dieci Giurisdizioni. Alla testa del neoricostituito partito franc., promosse il riscatto dei diritti austriaci nel territorio della Lega. Fu inoltre Landamano dei Quattro villaggi e, dal 1646 al 1647, della Lega delle Dieci Giurisdizioni.

Riferimenti bibliografici

  • Memorie del Maresciallo di campo Ulisse de Salis-Marschlins, 1931
  • C. Jecklin, «Die "Memorie" des Marschalls U. von Salis-Marschlins», in BM, 1931, 257-268
  • A. Pfister, Jörg Jenatsch: Briefe 1614-1639, 1983
  • A. Pfister, Jörg Jenatsch, 19915
  • A. Wendland, Passi alpini e salvezza delle anime, 1999 (ted. 1995)
  • Grigioni, 2, 141-143, 161
Link
Altri link
e-LIR
Controllo di autorità
GND
VIAF