de fr it

Joseph WilhelmRinck von Baldenstein

Ritratto. Olio su tela realizzato da un artista sconosciuto, 1750 ca. (Musée jurassien d'art et d'histoire, Delémont).
Ritratto. Olio su tela realizzato da un artista sconosciuto, 1750 ca. (Musée jurassien d'art et d'histoire, Delémont).

9.2.1704 Saignelégier, 13.9.1762 Porrentruy, catt. Figlio di Joseph Wilhelm (->). Fratello di Ignaz Balthasar Willibald (->) e di Luzius Xaver Christoph (->). Dopo il collegio dei gesuiti a Porrentruy, studiò diritto a Friburgo in Brisgovia (1724-27). Consigliere aulico del principe vescovo di Basilea (1728), nel 1732 venne eletto nel capitolo cattedrale basilese, di cui fu canonico (1735). Ordinato sacerdote a Porrentruy (1736), fu eletto principe vescovo di Basilea nel 1744 (designazione confermata da Benedetto XIV); lo stesso anno ottenne l'ordinazione vescovile a Besançon. Nel 1747 ricevette l'investitura imperiale da Francesco I. Dopo aver inizialmente perseguito una politica di rigorosa neutralità, subì l'influenza degli ambasciatori franc. a Soletta. Nel 1758 concluse una capitolazione militare con la Francia sul modello degli altri cant. Nell'ambito del principato vescovile diede seguito alle riforme amministrative ed economiche dei suoi predecessori. Condusse una politica economica votata al mercantilismo, sostenendo in particolare la costruzione di strade, l'industria del ferro e la selvicoltura. Dopo la morte del vescovo ausiliario Johann Baptist Haus (1745), assunse personalmente il compito di guida spirituale della diocesi. Influenzato dalla teol. scolastica, si impegnò a favore del miglioramento dell'istruzione dei parroci e dell'ampliamento dell'offerta formativa dei gesuiti a Porrentruy (creazione di una facoltà di teol. nel 1760). Durante il suo episcopato promosse una modernizzazione della diocesi e del principato vescovile di Basilea in ambito sia spirituale sia temporale, ispirata agli ideali dell'"amministrazione illuminata" franc.

Riferimenti bibliografici

  • HS, I/1, 214 sg.
  • P. Braun, J. W. Rinck von Baldenstein (1704-1762), 1981
  • Gatz, Bischöfe 1648, 377-379
Link
Controllo di autorità
GND
VIAF