de fr it

Carlo AlbertoLancetti

7.5.1796 Cremona, 15.10.1838 Milano, catt., di Cremona e Milano. Figlio di Vincenzo, letterato e funzionario dell'amministrazione austriaca, franc. e di nuovo austriaca. Celibe. Compì studi di matematica e ragioneria a Milano. Nel 1815 si arruolò nelle truppe antiaustriache di Gioacchino Murat, re di Napoli. Nel 1831, temendo la repressione delle autorità austriache, si rifugiò a Lugano insieme ad Emilio Belgioioso, soggiornandovi per due mesi. Espulso dal Ticino, passò brevemente nel cant. Vaud e a Ginevra. In seguito peregrinò tra la Francia e il Belgio. Nel 1832-33 fu incarcerato a Roma per attività sovversiva. Nel 1837 fu nuovamente arrestato a Milano per alto tradimento; rilasciato per ragioni di salute, morì dopo poche settimane.

Riferimenti bibliografici

  • A. Giussani, «Il processo di C. A. Lancetti», in Studi sul Risorgimento in Lombardia, 1950, 11-60
Link
Controllo di autorità
GND
VIAF
Scheda informativa
Dati biografici ∗︎ 7.5.1796 ✝︎ 15.10.1838