de fr it

Rotzloch

Ex frazione e zona industriale nel com. di Stansstad (NW), situata allo sbocco della gola della Rotz, nei pressi della foce del Mälbach nel lago di Alpnach. R. rappresenta la più antica area protoindustriale attestata a Nidvaldo, dove furono attivi un mulino, una cartiera (1597), uno stabilimento balneare, un frantoio, un polverificio, una segheria, una conceria e una fonderia. Le prime imprese sorsero per iniziativa di Nikolaus Riser. Verso la metà del XIX sec. nacque l'azienda Hotel, Pension & Bains Blättler Rotzloch, il cui promotore Kaspar Blättler si adoperò anche a favore dello sviluppo turistico del Pilatus e della navigazione a vapore sul lago di Alpnach. Attorno al 1870 vennero scoperti i giacimenti di minerali naturali sul Rotzberg e nel 1882 fu edificato il cementificio Rotzloch. Dopo il 1927 si insediarono diverse imprese di costruzioni stradali e fabbriche di lavorazione di pietre naturali, i cui siti di estrazione caratterizzano l'attuale aspetto di R.

Riferimenti bibliografici

  • K. Flüeler, Rotzloch, Industrie seit 400 Jahren, 1977
  • A. Hug, V. Weibel, Nidwaldner Orts- und Flurnamen, 2003, col. 1298
  • J. Flüeler-Martinez, Rotzloch - Rozloch: Geburtsstätte der Nidwaldner Industrie, 2008