de fr it

Johann vonWattenwyl

18.3.1541 Berna, 28.5.1604, rif., di Berna. Figlio di Niklaus (->). 1) (1565) Anna von Erlach, figlia di Heinrich, membro del Gran Consiglio; 2) Elisabeth Pfyffer; 3) (1576) Barbara Michel von Schwerdtschwendi, figlia di Jakob, balivo di Nidau e scoltetto di Thun; 4) (1582) Magdalena, figlia di Hans Franz Nägeli e vedova di Hans Steiger. Membro del Gran Consiglio (dal 1566), fu balivo di Losanna (1578-81), nel 1581 entrò nel Piccolo Consiglio e succedette al fratello defunto Petermann (->) nella carica di alfiere e dal 1582 al 1590 fu scoltetto di Berna ad anni alterni. La sua carriera fu contrassegnata dai conflitti tra Berna e la Savoia a causa di Ginevra e della cessione dei baliaggi di Thonon, Ternier e Gex, decisa nel 1564. Nominato suo malgrado colonnello di una spedizione militare su Ginevra e la Savoia, nel 1589 - in seguito all'esito sfortunato della campagna e a trattative segrete di armistizio con suo cugino Niklaus (->) - fu sospettato di alto tradimento e sospeso dalla carica di scoltetto. Pur essendo stato riabilitato nel successivo processo, non riprese l'attività politica. Grazie al quarto matrimonio entrò in possessso della signoria di Luins e di altre tenute viticole sulle rive del lago di Ginevra (in particolare Malessert).

Riferimenti bibliografici

  • AFam presso BBB
  • Sammlung bernischer Biographien, 4, 1899, 217-227
  • H. Braun, Die Familie von Wattenwyl, 2004, spec. 53-58, 143
Link
Controllo di autorità
GND
VIAF