de fr it

Associazione patriottica svizzera

L'Ass. patriottica sviz. (Schweizerischer Volksverein), sorta nel 1873, rappresentò la prima tappa verso la fondazione di un autentico partito politico di matrice radicale, alla cui costituzione si giunse tuttavia solo nel 1894 (Partito radicale democratico). Malgrado la creazione, nel luglio 1847, della prima Ass. patriottica (che traeva le sue origini dall'Associazione nazionale svizzera, fondata nel 1835), i radicali non formavano un movimento omogeneo e razionalmente organizzato. Visto che il progetto di revisione della Costituzione fed. avanzato nel 1872 era stato respinto, nel febbraio del 1873 la sezione bernese della prima Ass. patriottica prese l'iniziativa di riunire le forze in un unico movimento; due mesi dopo i delegati di vari cant. si riunirono a Olten e fondarono la nuova Ass., le cui sezioni si diffusero ben presto in tutta la Svizzera. L'Ass. si pose come obiettivo la revisione della Costituzione (diede un contributo di rilievo al successo di quella del 1874) e la lotta contro la Chiesa catt. Nel 1878 la sinistra (società del Grütli) lasciò l'Ass., mettendo fine al breve periodo di unità del Radicalismo.

Riferimenti bibliografici

  • E. Steinmann, Geschichte des schweizerischen Freisinns, 1955
  • E. Gruner, Die Parteien in der Schweiz, 1969 (19772), 79-81