de fr it

ErnstFeisst

Fotografia, 1944 ca. (ETH-Bibliothek Zürich, Bildarchiv).
Fotografia, 1944 ca. (ETH-Bibliothek Zürich, Bildarchiv).

4.11.1897 Riehen, 14.10.1968 Bellinzona, di Riehen. Figlio di Emil Joseph e di Mathilde Thommen. Celibe. Dopo la scuola reale superiore di Basilea, studiò agronomia al Politecnico fed. di Zurigo, poi economia politica, finanza e statistica all'Univ. di Zurigo, ottenendo il dottorato in scienze tecniche nel 1925. Segr. del partito dei contadini, degli artigiani e dei borghesi argoviese (1920-30) e Granconsigliere (1928-30), dal 1930 al 1934 diresse la centrale di propaganda dei prodotti vitifrutticoli sviz.; fu pres. dell'Ass. della stampa politica agraria, dapprima sviz. (fino al 1934) e poi intern. Nel Dip. fed. dell'economia pubblica fu caposezione (1934), vicedirettore (1935) e direttore (1939) della divisione dell'agricoltura; ideatore dello statuto del vino (ordinanza concernente la viticoltura e lo smercio di prodotti viticoli) e di misure volte a promuovere la campicoltura, le bonifiche e le nuove coltivazioni previste dall'economia di guerra, creò le basi di politica agraria per gli articoli costituzionali sull'economia. Capo dell'ufficio fed. di guerra per l'alimentazione (1942), nutrì simpatie per il Terzo Reich. Fece parte della commissione fed. dell'economia di guerra e di varie delegazioni economiche. Nel 1944 divenne docente di politica agraria al Politecnico fed. di Zurigo. Membro della missione Currie-Foot che condusse trattative economiche con gli Alleati (1945), nel 1946 diresse la delegazione sviz. alla conferenza intern. sulla situazione di emergenza in Europa e fu nominato ministro di Svizzera a Budapest. Fu il primo diplomatico di matrice politica agraria.

Riferimenti bibliografici

  • Basler Nachrichten, 15.11.1938, 20.8.1946
  • National-Zeitung, 21.7.1948
Link
Controllo di autorità
GND
VIAF
Scheda informativa
Dati biografici ∗︎ 4.11.1897 ✝︎ 14.10.1968