de fr it

UrsBuch

1637 Soletta, 1699 Soletta, catt., di Soletta. Figlio di Urs, farmacista, e di Margareta Gibelin. (1656) Maria Jakobea Sury, figlia di Peter, futuro scoltetto. Fu membro del Gran Consiglio (1658) e del Nuovo Consiglio (1680), Gemeinmann (1689), balivo a Flumenthal (1686-88) e a Kriegstetten (1696-98). Nel 1695 fu inviato a Vienna per trattare l'acquisto del Fricktal da parte di Soletta. Nei Consigli B. fu portavoce politico di suo cognato Johann Viktor Besenval (1638-1713). Besenval accolse B., i cui interessi si concentravano sull'economia, come socio (1664) e poco dopo come direttore della propria soc. commerciale, che deteneva il monopolio del sale a Soletta. La ditta, che intorno al 1690 si associò con i commercianti basilesi Rudolf Burckhardt e Daniel Fatio, oltre a Soletta riforniva il principato vescovile di Basilea, Berna, l'Argovia e la Svizzera centrale. Ottenuto nel 1668 il monopolio sul commercio di ferro e sull'estrazione di oro dal fiume Emme, B. creò varie fonderie e fucine, che però per carenza di legna non durarono a lungo; ebbe invece successo con impianti di trafilatura a Oekingen e a Olten, vendendone i prodotti (oltre a granaglia, legname, polvere da sparo, palle da cannone e spezie) soprattutto alle fiere di Zurzach, Ginevra e Lione. Mostrò spirito pionieristico con arditi progetti di bonifica (nel 1672 per Ettingen e Therwil, nel 1680 per Dulliken e Däniken); probabilmente fu anche fondatore della Post-Zeitung (1695), primo settimanale catt. della Svizzera. Personaggio fra i più vivaci della storia solettese, trovò un degno "successore" solo nel XIX sec., in Ludwig von Roll.

Riferimenti bibliografici

  • F. Schwab, Die industrielle Entwicklung des Kantons Solothurn, 1927
  • SolGesch., 2, 583-587
Link
Controllo di autorità
GND
VIAF
Scheda informativa
Appartenenza familiare
Dati biografici ∗︎ 1637 ✝︎ 1699

Suggerimento di citazione

Sigrist, Hans: "Buch, Urs", in: Dizionario storico della Svizzera (DSS), versione del 27.01.2003(traduzione dal tedesco). Online: https://hls-dhs-dss.ch/it/articles/017534/2003-01-27/, consultato il 04.08.2021.