de fr it

Théophile RémyFrêne

Neuer Schreib=Calender auf das Jahr Christi 1783. Almanacco bernese riutilizzato da Théophile Rémy Frêne nel 1801 come libro di famiglia (Musée jurassien d'art et d'histoire, Delémont).
Neuer Schreib=Calender auf das Jahr Christi 1783. Almanacco bernese riutilizzato da Théophile Rémy Frêne nel 1801 come libro di famiglia (Musée jurassien d'art et d'histoire, Delémont). […]

17.6.1727 Orvin, 15.6.1804 Tavannes, rif., di Reconvilier, Bienne (1746) e La Neuveville (1765). Figlio di Rémy, pastore rif., e di Susanne Bosset. (1758) Marie-Marguerite, figlia di David Imer. Dopo una formazione presso la casa parrocchiale di Péry, seguì lezioni private a Basilea. Studiò quindi teol. a Berna e venne consacrato nel maggio del 1745. Diacono dell'Erguel (1759), poi pastore a Courtelary (1760), nel maggio del 1763 si stabilì nella comunità di Tavannes-Chaindon, dove rimase fino alla morte. Fu un erudito profondamente illuminista, aperto al protestantesimo dell'area ted., spec. basilese e zurighese, ma anche, attraverso la frequentazione dell'abbazia di Bellelay, al cattolicesimo. Scrisse una dissertazione contro lo spinozismo, una confutazione del Discorso sulle scienze e sulle arti di Rousseau, un trattato sull'agricoltura di montagna del Giura (insignito del premio della Soc. economica di Bienne nel 1767) e volse in franc. diverse opere ted., fra cui la Vollständige Geographie di Johannes Huebner. Fu l'iniziatore dell'Abrégé de l'histoire et de la statistique du ci-devant évêché de Bâle; prima storia in lingua franc. del principato vescovile, fu pubblicata da Charles-Ferdinand Morel, che curò pure l'edizione postuma di Cléobule ou Pensées diverses d'un pasteur de campagne. Esempio classico dell'erudito di campagna del XVIII sec., F. è noto soprattutto per il suo voluminoso diario personale, che redasse dall'età di 14 anni fino alla morte. Conservato presso l'Archivio di Stato di Neuchâtel, costituisce un'importante fonte per la storia del vescovado di Basilea.

Riferimenti bibliografici

  • Journal de ma vie, a cura di A. Bandelier et al., 5 voll., 1993-1994 (con indici e documentazione)
Link
Controllo di autorità
GND
VIAF