de fr it

Béat-NépomucèneMigy

16.5.1746 (Béat Pierre Hyacinthe Népomucène) Saint-Ursanne, 1.3.1814 Porrentruy, catt., di Saint-Ursanne. Figlio di Jacques, maior della città e della prepositura di Saint-Ursanne, Consigliere della Camera delle finanze del principe vescovo di Basilea, e di Marie Rose Marchand. Marie-Thérèse Rossel, figlia di Melchior Joseph, avvocato e conte palatino. Studiò all'Univ. di Strasburgo (dottorato in diritto); avvocato dal 1768, esercitò la professione a Porrentruy. Segr. (1780), poi membro del Consiglio aulico del principe vescovo di Basilea (1783), nel 1791 fece parte della commissione incaricata di reprimere i complotti rivoluzionari. Nell'aprile 1792 accompagnò il principe vescovo nella sua fuga a Bienne, ma in giugno rientrò a Porrentruy e presiedette il Consiglio di reggenza antirivoluzionario creato dal principe. Procuratore legale (avoué) presso il tribunale civile sotto il regime franc., rinunciò nel 1805 alla carica in favore del figlio François-Xavier. Ricco possidente, M. fu uno dei maggiori contribuenti del circondario di Porrentruy.

Riferimenti bibliografici

  • A. Bandelier, Porrentruy, sous-préfecture du Haut-Rhin, 1980
  • M. Jorio, Der Untergang des Fürstbistums Basel (1792-1815), 1982
Link
Controllo di autorità
GND
VIAF
Scheda informativa
Dati biografici ∗︎ 16.5.1746 ✝︎ 1.3.1814