de fr it

GustaveRoussy

24.11.1874 Vevey, 30.9.1948 Parigi, rif., di Saanen e Vevey, dal 1906 cittadino franc. Figlio di Emile-Louis (->). Fratello di Auguste (->). (1907) Henriette Thomson, figlia di Gaston, ministro franc. Studiò medicina a Ginevra e Parigi. Professore alla facoltà di medicina di Parigi (1910), divenne primario all'ospedale Paul-Brousse a Villejuif (1913), scoprendo, nella lotta contro il cancro, la sua vera vocazione. Sviluppò metodi di cura innovativi, che prevedevano una collaborazione interdisciplinare tra medicina, chimica, fisica e patologia sperimentale e comparata. Dal 1937 fu rettore all'Univ. di Parigi, ma venne rimosso dalla carica sotto il regime di Vichy (1940-44). Coinvolto ingiustamente in uno scandalo politico-finanziario, si tolse la vita; fu ufficialmente riabilitato e l'Ist. del cancro da lui fondato prese il suo nome nel 1950. L'Univ. di Ginevra gli conferì il dottorato h.c. nel 1936.

Riferimenti bibliografici

  • R. Bernoulli, «Un grand méconnu», in Gesnerus, 37, 1980, 34-46
Link
Controllo di autorità
GND
VIAF
Scheda informativa
Dati biografici ∗︎ 24.11.1874 ✝︎ 30.9.1948