de fr it

BenjaminCrud

24.2.1772 Losanna, 15.5.1845 Losanna, rif., di Grancy, Bussigny-près-Lausanne e Losanna. Figlio di Jean-François, commissario, e di Suzanne-Marguerite Piccard. Marie Salomé Andrienne de Pétraz, figlia di Abraham Louis, membro del Consiglio dei Ventiquattro e municipale di Morges. Barone. Amministratore dei sali di Losanna, nel 1796 divenne notaio giurato. Sostenitore del regime bernese, nel 1798 venne arrestato dai Francesi che lo rilasciarono dopo aver controllato i suoi conti. Membro della Camera amministrativa del cant. Vaud dal 1800, ne divenne pres. nel 1802, anno in cui rassegnò le dimissioni. C. fu inoltre deputato al Gran Consiglio vodese e membro della commissione incaricata di liquidare il debito elvetico (1803). In seguito si ritirò nella sua proprietà di Genthod, acquistata nel 1797 da Frédéric-César de la Harpe, dove si dedicò all'agricoltura. Nel 1811 si recò in Italia e acquistò una proprietà a Massa Lombarda (Stati Pontifici). Rientrato a Losanna, C. divenne municipale (1841-45) e pres. del comitato direttivo dell'ist. per ciechi. Agronomo di una certa fama, fu autore di numerose pubblicazioni e traduzioni. Nel 1833 gli venne conferita la medaglia d'oro della Soc. reale di agricoltura di Francia.

Riferimenti bibliografici

  • Fondo presso BPUG
  • S. Martini, «E. V. B. Crud», in Schweizerische landwirtschaftliche Monatshefte, 42, 1964, 283-291
  • J.-D. Amiguet, Le Grand Conseil vaudois sous l'Acte de Médiation, mem. lic. Losanna, 1976
Link
Controllo di autorità
GND
VIAF