de fr it

IsbrandDaux

ca. 1520, dopo il 1592, rif., di Losanna. Figlio di Jean (a sua volta figlio di notaio) e di Madeleine de Monthey. una figlia di Aymon de Prez, signore di Corcelles-le-Jorat, di Corsier e di Morlens. D. fu cosignore di Prilly e maior del feudo nobile di Cressier. Nel 1585 divenne borgomastro di Losanna. Partigiano del duca di Savoia, si mise a capo di un complotto conosciuto con il nome di congiura d'Isbrand Daux. Dopo il suo insuccesso, D. si rifugiò a Evian, dove sembra non aver avuto alcun ruolo importante. Nel 1589 i suoi beni furono confiscati e il Consiglio dei Duecento bernese lo condannò in contumacia alla decapitazione.

Scheda informativa
Dati biografici ∗︎ ca. 1520 ✝︎ dopo il 1592

Suggerimento di citazione

Byrde, Fabienne: "Daux, Isbrand", in: Dizionario storico della Svizzera (DSS), versione del 22.03.2004(traduzione dal francese). Online: https://hls-dhs-dss.ch/it/articles/017789/2004-03-22/, consultato il 26.01.2021.