de fr it

Giovanni OttavioBufalini

17.1.1709 Città di Castello (Umbria), 3.8.1782 Montesicuro (Marche), di una fam. nobile di Città di Castello trasferitasi a Roma. Dopo la carriera curiale, nel 1754 venne ordinato sacerdote e arcivescovo titolare di Calcedonia. Incaricato di reggere la nunziatura a Lucerna (1755-59), nel 1755 difese la nomina del nuovo vescovo di Coira Johann Baptist Anton Federspiel di fronte alla Lega Caddea; nel 1757 approvò l'abolizione del priorato di Reichenau. La sua ripetuta inosservanza delle forme diplomatiche in uso nella Conf. portò, nel 1758, a un irrigidimento dei rapporti tra Lucerna e la nunziatura. Fu in seguito maggiordomo del papa (1759) e cardinale e arcivescovo di Ancona (1766).

Riferimenti bibliografici

  • HS, I/1, 53
  • DBI, 14, 795-797
  • U. Fink, Die Luzerner Nuntiatur 1586-1873, 1997
Link
Controllo di autorità
GND
VIAF

Suggerimento di citazione

Fink, Urban: "Bufalini, Giovanni Ottavio", in: Dizionario storico della Svizzera (DSS), versione del 29.01.2003(traduzione dal tedesco). Online: https://hls-dhs-dss.ch/it/articles/017895/2003-01-29/, consultato il 21.01.2022.