de fr it

NiccolòOddi

26.9.1715 Perugia (Umbria), 25.5.1767 Arezzo (Toscana). Discendente da una nobile fam. di ministeriali di Perugia, dopo la carriera curiale, nel 1754 fu ordinato sacerdote e poi vescovo grazie allo zio, il cardinale Giacomo O. Arcivescovo di Traianopoli (1754-64), fu nunzio a Colonia (1754-59) e a Lucerna (1760-64; dall'ottobre del 1760 al novembre del 1761 soggiornò a Perugia per motivi di salute). Nel 1764 fu nominato arcivescovo di Ravenna e assistette come nunzio straordinario all'incoronazione a re del Sacro Romano Impero di Giuseppe II a Francoforte; nel 1766 divenne cardinale. L'impegno costante di O. per impedire la stampa di libri antipapali e antigesuitici da parte delle tipografie della fam. Agnelli (Lugano), di Fortunato Bartolomeo de Felice (Yverdon) e di François Grasset (Losanna) non ebbe successo. In occasione dell'elezione a vescovo di Franz Friedrich Ambühl (1760), O. e il suo sostituto Giovanni Battista Donati appoggiarono il capitolo cattedrale di Sion nella sua opposizione alle ingerenze dal potere secolare. Nel 1763 compì una visita pastorale al capitolo di S. Nicola a Friburgo, percorso da gravi irregolarità. A differenza di molti altri nunzi, O. godette di un'ottima reputazione presso il ceto dirigente lucernese.

Riferimenti bibliografici

  • HS, I/1, 53
  • U. Fink, Die Luzerner Nuntiatur 1586-1873, 1997
Link
Controllo di autorità
GND
VIAF