de fr it

FerdinandBöhny

Alla tribuna degli oratori durante l'assemblea della Ghilda del libro, 1958 ca. (Schweizerisches Sozialarchiv, Zurigo, F Fa-0007-13).
Alla tribuna degli oratori durante l'assemblea della Ghilda del libro, 1958 ca. (Schweizerisches Sozialarchiv, Zurigo, F Fa-0007-13).

17.8.1895 Stäfa, 14.10.1988 Zurigo, rif., poi senza confessione, quindi di nuovo rif., di Zurigo. Figlio di Ferdinand, compositore tipografico. 1) (1920) Maria Praschak, figlia di Johann, originaria di Klabawa (Cecoslovacchia, oggi Repubblica Ceca); 2) (1946) Aline Fisler, figlia di Walter, impiegato del catasto, di Zurigo. Terminate le scuole a Zurigo, lavorò come fattorino. Dal 1910 al 1960 fu attivo alle dipendenze del com. di Zurigo, dal 1919 quale collocatore e orientatore professionale, dal 1937 quale direttore dell'ufficio per l'orientamento professionale, ambito in cui il suo apporto fu determinante ai fini della professionalizzazione del settore. Per un lungo periodo impartì corsi per adulti a Zurigo. Iscritto al partito socialista dal 1915 al 1921 e dal 1931, fu membro (1912-19) e pres. (1918-19) della Gioventù socialista; nel 1921 aderì al partito comunista, nel quale fu attivo solo per alcuni anni. Dal 1913 membro dell'Unione dei lavoratori com. e statali (l'attuale Sindacato sviz. dei servizi pubblici SSP/VPOD), a partire dal 1930 operò nella sezione cittadina; divenuto pres. dell'unione (1940-58), ne influenzò la politica in anni ritenuti decisivi. Pres. della Ghilda del libro (1957-71). Nel 1962 l'Univ. di Zurigo gli conferì il dottorato h.c.

Riferimenti bibliografici

  • Berufswahlbuch, 1958 (19795)
  • Begabung und Berufung, ms., 1975 (presso Sozarch)
  • Der öffentliche Dienst, 19.8.1955; 7.8.1970
  • NZZ, 16.5.1960; 17.8.1985
Link
Controllo di autorità
GND
VIAF
Scheda informativa
Dati biografici ∗︎ 17.8.1895 ✝︎ 14.10.1988