de fr it

HansAebli

Attestato nel 1525, 1547/48 Glarona, rif. dal 1530, di Glarona. Imparentato con Werner (->). 2) (1529) una cittadina di Zurigo. Usciere e Landamano di Glarona (1526-32 e 1535-46), tra il 1527 e il 1547 fu più volte inviato alla Dieta. Membro del tribunale dei Cinque, del tribunale dei Nove e, dal 1532, del tribunale paritario dei Dodici, guidò con prudenza il cant. durante la crisi prodottasi con l'avvento della Riforma, senza coinvolgerlo in conflitti con i Conf. e creando le premesse per la parità confessionale. Nel 1529 con il suo intervento personale riuscì a impedire lo scoppio della prima guerra di Kappel (episodio della "zuppa di Kappel"). Presiedette il collegio arbitrale che sancì la prima pace nazionale. Nel 1530 appianò una lite sorta nelle Tre Leghe attorno agli introiti dei baliaggi comuni.

Riferimenti bibliografici

  • F. Stucki, «Landamman H. Aebli», in Grosse Glarner, 1986, 11-17