de fr it

JostKüchli

Menzionato la prima volta nel 1486, ca. 1510 a Glarona, di Glarona. Figlio di Hans (->). Anna Ott. Capitano generale di Glarona, fu Landamano probabilmente negli anni 1487-1506 e 1508-10, inviato alla Dieta fed. (1487-1509) e spesso attivo quale mediatore. Nel 1489 prese parte alla stesura dell'accordo di Waldmann. Dopo il sacco del convento di Rorschach (1490), guidò i Glaronesi nella spedizione militare dei cant. protettori dell'abate di San Gallo e sottoscrisse il contratto stipulato tra Glarona, Appenzello e San Gallo. Capitano della bandiera del cant. Glarona nella guerra di Svevia, partecipò alla spedizione del Sundgau (1499). Nel 1501 fu delegato alla firma dell'alleanza con Basilea.

Riferimenti bibliografici

  • J. J. Kubly-Müller, «Die Landammänner von Glarus 1242-1928», in JbGL, 46, 1932, 28 sg.
  • J. Winteler, Geschichte des Landes Glarus, 1, 1952